Orientamento scolastico e professionale

 

 

 

L’Origine del termine orientamento viene da Oriens–oriente, punto cardinale dove sorge il sole

L’attività di orientamento ha lo scopo di assicurare a tutte le persone la conoscenza delle alternative per loro disponibili nei settori dell’educazione, della formazione, delle professioni, e di aiutarle a costruire percorsi pienamente soddisfacenti in ambito formativo e professionale, durante tutto l’arco della vita, fornendo informazioni, consiglio, sostegno.

L’ orientamento professionale prende in esame le attività di supporto e di facilitazione alla presa di decisione di un soggetto che si trova a fronteggiare una transizione professionale come ad esempio persone che entrano per la prima volta nel mercato del lavoro, o, al contrario,  chi dal mercato del lavoro è uscito per vari motivi (licenziamenti, cessazione di contratti, ecc;)e cerca una nuova occupazione, o chi vuole intraprendere la via della auto-imprenditorialità.

Esempi di consulenza  orientativa professionale sono:

  • analisi  della attuale condizione professionale e lavorativa,
  • pianificazione personale sulla base delle necessità individuali,
  • l’aiuto nella ricerca di possibilità di formazione,
  • consulenza sulla compilazione del curriculum vitae e sulla lettera di presentazione,
  • consulenza sull’utilizzo dei diversi canali per la ricerca del lavoro.

L’orientamento scolastico, si occupa di interventi aventi lo scopo di aiutare gli studenti ad acquisire  consapevolezza dei propri interessi, passioni, predisposizioni per operare scelte scolastiche o lavorative coerenti con i propri desideri, comprendere le proprie  competenze maturate sia curriculari che trasversali; acquisire conoscenza del mercato del lavoro e sulle varie opportunità formative post scolastiche o universitarie.

 Esempi di consulenza orientativa scolastica sono:

l’accertamento, attraverso alcuni test,  tecniche, schede di autoanalisi  (es:Il Bilancio di competenze è un percorso che permette di mettere a punto un progetto professionale attraverso l’analisi sistematica delle caratteristiche personali, condotta con l’utilizzo di materiali strutturati quali test e/o schede di autoanalisi)  degli interessi professionali e delle attitudini individuali, la consulenza individuale per aiutare lo studente nella scelta del successivo indirizzo professionale o scolastico, l’aiuto nella ricerca dei possibili percorsi formativi o nella ricerca di opportunità di stage.

Possono rivolgersi all’orientatore sia i singoli soggetti interessati (studenti, genitori), sia scuole ed istituti di formazione.